chioggia.info

 

      by  M.A. Doria

Cultura

I leoni di Chioggia

Se in epoca medievale furono le Repubbliche Marinare di Genova e Venezia che guerreggiarono per la conquista di Chioggia oggi a contendersi, metaforicamente parlando, il territorio cittadino sono invece due leoni, uno Alato e l’altro Rampante. È l’immagine del Leone alato che appare più frequentemente su facciate di edifici storici, eleganti palazzi, chiese o case private a sottolineare il dominio che un tempo (dal  1381 al 1797) fu di Venezia. Non si può non notarne la presenza quando maestoso, in posa andante, con il Vangelo aperto tra le zampe, dà il benvenuto a chi entra in città da sud, scegliendo di passare accanto a quella porta che, un tempo, rappresentava l’unico accesso dalla terraferma. Ma non serve camminare molto per trovare altri leoni marciani infatti se ben quattro sembrano riposarsi sorreggendo cartigli sulla Balaustra del vicino “Refugium Peccatorum” un quinto esemplare alato osserva nascosto sopra la porta della Cattedrale la zona sud della Piazza. Procedendo poi verso il centro ci si potrà imbattere non solo in altri simboli del dominio della Serenissima  ma in quello che è lo stemma di Chioggia, il Leone Rampante scelto come blasone  cittadino perché insegna di quel Clodio che, secondo la leggenda, scampato alla distruzione di Troia, fondò la prima Chioggia.

Leoni rampanti appaiono un po’ dappertutto, su ponti, stipiti di porte e facciate di palazzi ma non è facile per loro liberarsi della massiccia presenza dei rivali marciani superiori per numero e soprattutto per fama. Una notorietà però non sempre legata all’antica potenza veneziana ne è esempio il Leone Alato che dall’alto della colonna di Piazzetta Vigo domina l’antistante bacino lagunare. Scolpito con la funzione di evidenziare la presenza del Dominio di Venezia su Chioggia a chi giungeva dal mare, questo leone nonostante le fauci socchiuse non sembra far paura a nessuno, deriso per le ridotte dimensioni viene infatti chiamato“el Gato de Ciosa” . Felino tra felini, questo gatto o leone che sia è sicuramente nel posto giusto in una Chioggia in cui  ghiottonerie a base di pesce non possono mancare mai! 

Testo CLODIACULT   autrice Valeria Vianello

Un mare di città

 

Grafico Marea

Grafico Maree Comune di Venezia

Link Maree Diga di Chioggia

arte

Turismo Balneare

I LOVE CHIOGGIA

 Chioggia è come l'acqua, senza non si può vivere !

Chioggia, un mare di città.

_ D.R.Fofe

News Chioggia

Pesca

Eventi

APP Chioggia.info

Musei

 

Gallery

Galley Chioggia

 

Webcam

Sample video

Comune di Chioggia.

Ricettario

 

Webcam Sottomarina