chioggia.info

 

      by  M.A. Doria

Thirst, La Scena del Crimine

12 -21 Luglio 2019 CLODIACOM

Mostra a Palazzo Grassi Pittorica - Sando Varagnolo

Mostra Fotografica Casa del Glicine - Doria Roberto - Emilio Pregnolato

Scultura  "La scena del Crimine" Sandro Varagnolo - Emilio Pregnolato - Doria Roberto

Cortometraggio - Luca Boscolo Cegion

 

 

Polittico di Paolo Veneziano

l polittico di San Martino, proveniente dalla collegiata medievale di S. Martino in Sottomarina, sopravvisse perchè agli inizi della guerra di Chioggia ( 1378-1381 ) fu portato nel palazzo vescovile, e li custodito fino a quando, passata la furia devastatrice dei genovesi, gli abitanti di Sottomarina ( a quel tempo chiamata Chioggia Minor ) ottennero dal podestà un tempio, vicino alla cattedrale, dove venerare il loro patrono.Condivise la sorte insieme all’altro celebre polittico ( vergine con santi ) parimenti proveniente da Sottomarina.Da una semplice osservazione del polittico, restituito più bello dopo il restauro di fine Novecento, si è portati a ritenere che le dodici scene della vita del santo fossero state pensate per essere assemblate come trittico.Ogni pannello doveva contenere quattro scene : due nell’ordine superiore, riferite alla vita di Martino non ancora vescovo, e due in quella inferiore, riferite a  Martino dopo la consacrazione episcopale.Ne doveva risultare una doppia serie orizzontale di sei scene sovrapposte le une alle altre, con ritmo narrativo binario : alternativamente a una scena di contrasto faceva seguito una scena gratificante.Perciò gli attuali pannelli laterali originariamente dovevano essere uniti a formare un unico pannello delle stesse dimensioni degli altri due, vale a dire con quattro scene.Cosi probabilmente intorno alla metà del sec. XIV P. Veneziano ideò l’insieme, che poi dipinse con la collaborazione di Stefano di S. Agnese.Gli sfondi dorati ricordano il mondo soprannaturale: l’oro, in quanto esaltazione della luminosità della materia, parla di emanazione divina, di assoluta trascendenza.L’aureola che cinge il capo del santo è il segno esterno che evidenzia il carisma, una sorta di aristocrazia dello spirito.Il mantello che lo avvolge ( nero in Martino monaco, rosso in Martino vescovo ), anche nel momento della celebrazione eucaristica, ricorda attraverso i due colori rispettivamente la penitenza e la carità che contraddistinguono il vescovo di Tours; nello stesso tempo esaltano la carità sacerdotale che è protezione per la famiglia dei credenti.

Testo Clodiacom Sandro Varagnolo, un ringraziamento a Don Giuliano Marangon

Il San Paolo Stigmatizzato di Vittore Carpaccio

Il S. Paolo di V. Carpaccio, firmato e datato 1520, è sicuramente uno dei dipinti più importanti  presenti nel territorio clodiense. Non si conosce la data precisa di collocazione nella chiesa di San Domenico a Chioggia, sicuramente non coincide con la datazione del dipinto. Il primo documento che attesta con certezza la presenza del dipinto a Chioggia è la guida della città stampata nel 1783, mentre è ignota la data precisa di collocazione nella chiesa di San Domenico. L’iconografia è assai interessante e inedita nel repertorio di questo santo, che nel dipinto in questione si presenta raffigurato con la spada sollevata nell’atto di indicare con il dito della mano destra una ferita sul costato e con la mano sinistra mantiene un libro aperto in cui si leggono le seguenti frasi : “vivo iam non ego vivit in me Christus” e “stigmata Jesu Christi in corpore meo porto”. Opera di notevole qualità esecutiva, della piena maturità del maestro, che fa ritenere ad autorevoli studiosi una committenza veneziana del dipinto; visto le condizioni di estrema povertà della popolazione chioggiotta e in particolar modo il convento domenicano della stessa città nel 1520, che non potevano sicuramente sborsare una cifra, che doveva essere molto ingente dato che il Carpaccio in quella data era un pittore assai noto e ben pagato.

Sandro Varagnolo

Un mare di città

 

Grafico Marea

Grafico Maree Comune di Venezia

Link Maree Diga di Chioggia

arte

Turismo Balneare

I LOVE CHIOGGIA

 Chioggia è come l'acqua, senza non si può stare !

Chioggia, un mare di città.

_ D.R.Fofe

News Chioggia

Pesca

Eventi

APP Chioggia.info

Musei

 

Gallery

Galley Chioggia

 

Webcam

Sample video

Comune di Chioggia.

Ricettario

 

Webcam Sottomarina